Home ABSTRACT IL MICROAMBIENTE TUMORALE È INFLUENZATO DAI FITOCHIMICI: LE CURE DI DOTTOR NATURA
IL MICROAMBIENTE TUMORALE È INFLUENZATO DAI FITOCHIMICI: LE CURE DI DOTTOR NATURA

IL MICROAMBIENTE TUMORALE È INFLUENZATO DAI FITOCHIMICI: LE CURE DI DOTTOR NATURA

717
0

Il cancro oggi è la seconda causa di morte nel mondo e quella che suscita maggior preoccupazione in ambiente medico e nell’immaginario collettivo. Sebbene siano stati compiuti passi da gigante nella diagnosi e nello screening proattivo, siamo ancora lontani dal considerarci soddisfatti sul tasso di sopravvivenza dalle neoplasie maligne. Si ritiene che il numero di nuovi casi di cancro può essere ridotto e molte morti correlate ad essi possano essere prevenute. Lo sviluppo di terapie farmacologiche non hanno fornito un miglioramento sostanziale, dovuto principalmente alla resistenza alla terapia e agli effetti collaterali. In tale contesto si è rivitalizzato l’interesse per l’azione delle sostanze fitoterapiche contro le cellule tumorali, attraverso la loro azione inibitoria sulla proliferazione, l’invasione, l’angiogenesi e sulla metastasi, che sono già ben documentate. Recenti studi indaganti il meccanismo d’azione dei fitochimici, hanno mostrato come la loro azione si esplichi modificando positivamente il microambiente tumorale (TME=tumor microenvironment). Ci sono fondamentalmente tre obiettivi da raggiungere: il primo obiettivo è quello di evitare o almeno procrastinare l’insorgenza del cancro attraverso l’adesione ad uno stile di vita sano, evitando l’esposizione a tossine e consumando una dieta ricca di molecole protettive. Il secondo obiettivo è quello di individuare precocemente le neoplasie in fase iniziale e l’obiettivo terziario consiste nella riduzione del rischio di metastasi e nella loro ricorrenza. In tal senso si sono dimostrati utili i prodotti naturali, nonché le vitamine e i minerali. Tra i prodotti naturali, i fitoterapici sono stati ampiamente studiati per i loro effetti biologici. Il consumo di frutta e di medicine a base di erbe è un modo conveniente ed efficace per beneficiare dei prodotti fitosanitari in modo economico. Complessivamente, si ritiene che almeno il 20% di tutti i tumori possa essere prevenuto aderendo a diete ricche di verdure e frutta (oltre 400gr/giorno). Recentemente si è trovato il modo per potenziare e rendere maggiormente biodisponibili molecole come curcumina, epigallocatechina-3-gallato (EGCG), resveratrolo ecc…migliorandone l’efficacia, grazie anche all’utilizzo di nano formulazioni. Concludendo, ribadendo che non è possibile un fai-da-te senza la supervisione attenta di un professionista competente, vi invito ad aumentare, variando, il consumo di vegetali e spezie.

(Cancer Chemoprevention by Phytochemicals: Nature’s Healing Touch. Zubair H, Azim S, Ahmad A, Khan MA, Patel GK, Singh S, Singh AP. Molecules. 2017 Mar 3;22(3). pii: E395. doi: 10.3390/molecules22030395).

(717)

PARTNERSHIP

adv_6                  amia f. spesso            logo CMYK                A4M-Logo                  


LOGOmedwellness               adv_1               adv_4  FORUM              adv_2