Home ARTICOLI Allenamento UN MONDO NUOVO PER GLI ADDOMINALI

UN MONDO NUOVO PER GLI ADDOMINALI

444
0

Body’s Magazine – mar/apr 1989

Al giorno d’oggi l’aspetto fisico è diventato importantissimo e qualsiasi persona, uomo o donna che sia, ci tiene. Ed in particolar modo l’attenzione della maggior parte delle persone, che vanno in palestra, è rivolta alla regione addominale.

Fermo restando il concetto che per avere una vita snella è necessario seguire un determinato regime dietetico, è senz’altro molto importante anche un adeguato allenamento.

Allora guardiamo gli esercizi eseguiti nella maggior parte dei casi: Sit up, alzate gambe e sedia romana.

Ebbene tutti questi esercizi non lavorano direttamente gli addominali ma interessano soprattutto lo psoas. Lo psoas è un muscolo profondo che prende origine dalle vertebre lombari, attraversa le pelvi fino al piccolo trocantere, appena sotto la testa del femore.

Lo psoas tira il tronco verso le ginocchia, proprio come gli addominali, è normalmente molto più forte e lo diventa sempre di più facendo i cosiddetti esercizi per gli “addominali”, di cui sopra.

Per questo, oltre che per problemi alimentari, tu puoi vedere tantissime persone che fanno centinaia di sit up o alzate gambe e non hanno la parvenza di addominali.

Questa è la ragione per cui i sit up con il peso dietro la testa provocano mal di schiena: perché stressano lo psoas, tirano la spina lombare fuori dai legamenti, ma soprattutto questo tipo di allenamento tende ad ispessire la vita anziché ridurla.

La vita spessa è particolarmente evidente in quelle persone che praticano spesso i piegamenti laterali e le torsioni del busto, due altri esercizi per gli addominali che dovete dimenticare.

Entrambi stimolano gli obliqui esterni, lo sviluppo dei quali contribuisce ad allargare la vita.

Per quanto riguarda le alzate gambe, bisogna dire che per stimolare gli addominali devono essere eseguite tenendo perfettamente aderente la schiena al pavimento o alla panca, perché altrimenti entra in azione lo psoas. Le alzate gambe eseguite scorrettamente, con la schiena inarcata, portano ad avere il ventre prominente.

Gli addominali sono muscoli posturali (di sostegno). I corretti esercizi li stringono ulteriormente riducendo così il giro vita.

Quell’aspetto di “pancia in dentro” avviene automaticamente come gli addominali si stringono sul traverso, che è quella parete muscolare che trattiene gli organi all’interno della cavità addominale.

Per questo gli esercizi migliori sono quelli di contrazione, tipo i “crunches”, con i quali si avvicina l’apofisi dello sterno alla sinfisi pubica. Ed è questo il vero esercizio che isola gli addominali.

Gli esercizi si possono fare correttamente sdraiati sul pavimento oppure appesi con le mani alla sbarra per trazioni. L’unico problema è che appendendovi cedono prima le mani degli addominali. Brad Harris ha inventato un geniale attrezzo che ha chiamato AB-ORIGIONALS, fatto di fasce di seta e ganci da scalatori, che permette di appendersi alla sbarra senza nessuno sforzo ed eseguire correttamente gli esercizi per gli addominali, allungando contemporaneamente la colonna vertebrale.

(444)

PARTNERSHIP

adv_6                  amia f. spesso            logo CMYK                A4M-Logo                  


LOGOmedwellness               adv_1               adv_4  FORUM              adv_2