Integratori e reni di Massimo Spattini

Massimo Spattini risponde sul forum Vitamin Center DOMANDA per il dott.Spattini:con valori di creatinina a 1.2 azotemia nella norma e paratormone leggermente alto che integratori posso prendere per sostenere la muscolatura senza nuocere alla funzionalita’ renale?Grazie Leggi la risposta al link sotto MASSIMO SPATTINI VITAMIN CENTER  ufficio Stampa Dott Massimo Spattini (107)

Massimo Spattini su Vitamin Center creatina

L’Attività Fisica = felicità – Abstract Massimo Spattini

L’ATTIVITA’ FISICA PRODUCE SENSAZIONI DI ENTUSIASMO ED ECCITAZIONE abstract di Massimo Spattini Le persone fisicamente attive riportano maggiori livelli di eccitazione ed entusiasmo rispetto a quelle meno fisicamente attive. Secondo i ricercatori del National Institute and Penn State Social Science Research Institute esse sono inoltre più propense a questo tipo di sensazioni nei giorni in […]

Sport su sedia a rotelle

Massimo Spattini – IL FRUTTOSIO – Dal Forum VitaminCenter

Massimo Spattini risponde ad una domanda sulle qualità del FRUTTOSIO LA DOMANDA: Salve dott. ho un dubbio, leggevo da qualche parte che è preferibile assumere fruttosio in generale la frutta durante il mattino poiché ricostituisce le scorte di glicogeno epatico ”scaricate” durante la notte,mentre il pomeriggio non ha lo stesso scopo lungimirante anzi potrebbe causare […]

Massimo Spattini – La prolattina

Massimo Spattini – Miglior gara

Sul portale BodyTraining Massimo Spattini risponde: Quale gara ricordi in maniera particolare nella tua carriera?   Massimo Spattini: Devo dire che sono due le gare che ricordo particolarmente: la vittoria ai Campionati Italiani nel 1986 e la vittoria alla selezione per i Campionati del Mondo nel 1988. continua al link sotto: Massimo Spattini BodyTraining Ufficio […]

Massimo Spattini – Vitamina D

Alti valori di vitamina D diminuiscono il rischio di Crohn abstract di Massimo Spattini Elevati livelli plasmatici di 25-idrossivitamina D hanno dimostrato – in un’ampia coorte costituita solo da donne – di ridurre in modo significativo il rischio di morbo di Crohn e, seppure in modo statisticamente non significativo, di colite ulcerosa. È l’esito di […]