Home ABSTRACT Attivazione muscolare con lo squat
Attivazione muscolare con lo squat

Attivazione muscolare con lo squat

181
0

Attivazione muscolare nello squat libero con bilanciere: una breve rassegna . Abstract di Massimo Spattini

Fonti: Clark, Lambert, Hunter (Journal of strenght and conditioning research /National strength & Conditioning Association Febbraio / 2012) [Medicina dello sport] Langenfeld, E.

L’attivazione muscolare nello squat libero con bilanciere caricatot: Una breve rassegna. J Strength Cond Res 26 (X)

Lo scopo di questo articolo è quello di rivedere una serie di studi (n = 18) in cui è stata misurata e discussa l’attivazione muscolare nello squat libero.

Lo squat con bilanciere è ampiamente usato ed è un esercizio fondamentale in molti programmi di allenamento per la forza . Si tratta di un esercizio funzionale e sicuro che ovviamente è trasferibile a molti movimenti nello sport e nella vita. Quindi, un grande e crescente lavoro di ricerca è stato pubblicato su vari aspetti dello squat.

Gli studi hanno misurato l’impatto dei programmi di carico di squat con bilanciere sugli adattamenti di allenamento selezionati tra forza massimale e le variazioni di energia nello squat. Sono stati selezionati adattamenti di allenamento sugli esercizi di squat e il loro impatto su una varietà di parametri di performance, in particolare salto con contromovimento, accelerazione e velocità di esecuzione. Inoltre, studi hanno confermato l’attivazione muscolare dell’arto inferiore derivante da variazioni di profondità squat, la posizione dei piedi, lo stato di formazione, e l’intensità di allenamento.

Ci sono stati anche studi riguardanti l’impatto sull’ attivazione muscolare del tronco (TMA) dello squat con o senza cintura. Più recentemente, studi hanno riportato l’effetto dell’ instabilità sulla TMA e le prestazioni dello squat. La ricerca ha anche dimostrato che l’attivazione dei muscoli nell’esercizio aumenta con un aumento del carico esterno. Inoltre le varianti comuni come la larghezza della disposizione dei piedi, la rotazione dell’anca, e lo squat frontale non influenzano significativamente l’attivazione muscolare.

Ufficio Stampa Dott Massimo Spattini

(181)