Home admin-wp-spattini

admin-wp-spattini

Dormire poco peggiora la salute

Dagli adolescenti che difficilmente raggiungono le nove ore mediamente indicate per la loro età fino agli adulti. Per molte persone rimanere il giusto tempo tra le braccia di Morfeo è ormai una vera e propria utopia e questo si riflette immancabilmente sul loro benessere. A lanciare l’ennesimo allarme su una società che sempre meno dedica […]

Poco sonno legato all’insorgenza e progressione dell’Alzheimer

Dormire poco o male è stato collegato da un nuovo studio al rischio di sviluppare o far progredire la malattia di Alzheimer. L’importanza del riposo notturno. Potrebbe essere una cattiva notizia per i nottambuli, per chi è abituato a fare le ore piccole e anche chi, ahimè, non riesce a dormire bene anche se lo […]

Problemi di memoria con lo zucchero

Le persone che hanno alti livelli di zuccheri nel sangue, anche se non hanno problemi di diabete o insulina, sono a maggiore rischio perdita di memoria. I rischi della “droga” zucchero. Molti scienziati sono convinti che lo zucchero sia come una vera e propria droga, che provoca dipendenza e diversi altri problemi di salute. A […]

La mancanza di sonno altera il desiderio di cibo

Chi dorme poco mangia di più. Un fenomeno già noto, che una recente ricerca attribuisce a un cattivo funzionamento dei circuiti cerebrali che presiedono al comportamento alimentare, in particolare a quelli destinati a valutare il valore e l’appetibilità dei diversi cibi. Questa alterazione innesca il desiderio di cibi ipercalorici, tanto più forte quanto maggiore è […]

Colesterolo? Sorry, abbiamo sbagliato!

Scusate, abbiamo sbagliato! Così i cardiologi americani fanno ammenda su diversi anni di approccio alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. In prima linea ci sono due studiosi dell’Università di Harvard, Paul Ridker e Nancy Cook, che hanno rilevato come ci sia un errore di calcolo, che porta a sovrastimare il rischio cardiovascolare delle persone e quindi […]

In cerca dell’insulina “intelligente”

Si può tentare di fare in modo che la somministrazione dall’esterno dell’insulina riesca a ripetere quanto avviene normalmente nell’organismo, capace di mettere nel circolo sanguigno la quantità di ormone esattamente necessaria in quel momento? Pare essere questa la sfida da vincere per i diabetologi, almeno a quanto emerge dal congresso “Panorama Diabete”, organizzato dalla Società […]

Obesità e sovrappeso: in Italia i dati migliorano ma è sempre epidemia. Incidono le cattive abitudini alimentari, poco movimento e anche l’eccessivo riscaldamento a casa

In Italia, il 33,1% della popolazione è in sovrappeso (41% degli uomini e 25,7% delle donne) e il 9,7% è obesa. Sebbene gli ultimi dati del progetto “Okkio alla Salute” dell’Istituto Superiore di Sanità siano lievemente incoraggianti, i livelli di sovrappeso e obesità in età infantile restano elevati. Il fenomeno è più diffuso al Sud […]

Cellfood svolge un ruolo centrale nella normalizzazione di catene respiratorie mitocondriali compromesse Dott. Sergio Stagnaro (13 sett 2013)

In sintesi, l’effetto centrale di Cellfood è un’intensa normalizzazione di catene respiratorie mitocondriali geneticamente compromesse, che poi sono sempre associate a cancro, malattia cardiovascolare e DM di tipo 2, come ho dimostrato e descritto in precedenti pubblicazioni (1-5). Grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica, i medici può ora effettuare una valutazione percusso-ascoltatoria del livello di attività […]

Quel cocktail di ormoni dentro il piatto

Alimenti e ormoni hanno molto in comune: entrambe le categorie sono costituite da composti chimici che scatenano reazioni a livello cellulare. E sempre più ricercatori sostengono che per capire in che modo l’alimentazione influenza la salute è necessario considerare i segnali che il cibo ci manda di Marissa Fessenden Le Scienze 26/02/2013 http://www.lescienze.it/news/2013/02/26/news/se_il_pranzo_un_cocktail_di_ormoni-1529327/ (41)