Home Massimo Spattini

Massimo Spattini

CANNELLA CONTRO L’OBESITÀ

Una nuova ricerca dall’University of Michigan Life Sciences Institute suggerisce che la cannella può essere utile nella lotta contro l’obesità. In studi precedenti alcuni scienziati avevano osservato che la cinnamaldeide, un olio essenziale che conferisce alla cannella il suo caratteristico sapore, sembravano proteggere i topi dall’iperglicemia e dall’obesità; tuttavia i meccanismi alla base di questo […]

NUTRIZIONE, FUNZIONE ENDOTELIALE E PAZIENTI CARDIOMETABOLICI

Diversi anni fa, i risultati del Diabetes Prevention Program (DPP) ha rivelato il potere del cambiamento dello stile di vita per ridurre il tasso di progressione verso il diabete nei soggetti ad alto rischio. Nello studio condotto su 3234 soggetti in sovrappeso o obesi con ridotta tolleranza al glucosio, la dieta e un programma di […]

INTEGRAZIONE PER IL DIMAGRIMENTO – 16 dicembre 2017 – Parma

PARMA 16 DICEMBRE 2017 ORE 14.00 – 18.00 A seguire domande: “TUTTO QUELLO CHE VOLETE SAPERE SU ALIMENTAZIONE E INTEGRAZIONE PER LA PERFORMACE FISICA”   INFO: accademia-affwa@libero.it Tel. 0521 1682083 (1295)

GLI INTEGRATORI DI ATP PREVENGONO L’AFFATICAMENTO DURANTE L’ALLENAMENTO AD INTERVALLI

L’integrazione di ATP, adenosina trifosfato, per via orale ha impedito il calo dell’ATP e ha potenziato la produzione di energia, rispetto a un placebo, durante ripetuti sprints di sei secondi su una cyclette. Nello studio, Martin Purpura di Increnovo LLC, e colleghi, hanno somministrato 400 mg di ATP o un placebo al giorno per due […]

BERE CAFFE’ RIDUCE IL RISCHIO DI STEATOSI EPATICA

Una meta-analisi condotta da Karn Wijarnpreecha del Bassett Medical Center e della Columbia University College of Physicians and Surgeons, ha concluso che le persone che bevono caffè presentavano sostanzialmente meno marker ematici di infiammazione e danno epatocellulare ed un ridotto rischio di steatosi epatica, rispetto a chi non consuma caffè. Bere caffè riduce il rischio […]

IL TIMING DEI PASTI INFLUISCE SUI TASSI DI OBESITÀ

Le culture variano nei loro schemi alimentari. Circa il 70% degli italiani consuma il pasto principale a mezzogiorno, mentre in Inghilterra le persone il pasto principale è alla sera. Questo potrebbe in parte spiegare perché il tasso di obesità è del 7.6% in Italia e del 20,1% in Inghilterra. Gli studi condotti su animali e […]

SONNO E ALLENAMENTO

Una sola notte di privazione del sonno ha impedito il recupero da un allenamento ad intervalli ad alta intensità (HIIT) in ciclisti agonisti – in accordo con Dale Rae e colleghi dell’Università di Cape Town in Sud Africa. I ciclisti privati del sonno hanno mostrato riduzioni della potenza, erano più assonnati e non avevano motivazione […]

TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA IN MENOPAUSA

Negli anni 90, appena uscirono le terapie ormonali sostitutive per la menopausa ne fu fatta una prescrizione smodata. Nel 2002 Il WHI (Woman Health Initiative) Trial scoprì un’ associazione tra queste terapie e un aumentato rischio di cancro della mammella e di ictus. A quel punto queste diventarono quasi un tabù e le donne con […]

COME COMBATTERE L’INSULINO-RESISTENZA PER MIGLIORARE LA COMPOSIZIONE CORPOREA

L’insulino-resistenza è un fattore cruciale nell’insorgenza del diabete e si verifica quando il corpo e soprattutto i muscoli non rispondono normalmente all’insulina. Ciò fa si che i livelli di glucosio ed insulina nel sangue aumentino gradualmente e nella maggior parte dei casi senza sintomi. L’insulino-resistenza, associata all’iperglicemia e ad altre alterazioni metaboliche, aumenta il rischio […]