Home Massimo Spattini

Massimo Spattini

DIFFERENZE DI GENERE NELLE SCELTE ALIMENTARI, NELL’ADERENZA ALLE RACCOMANDAZIONI DIETETICHE E NEL PROFILO LIPIDICO PLASMATICO DEL DIABETE DI TIPO 2

Sembra che le donne diabetiche abbiano un profilo lipidico plasmatico più sfavorevole rispetto agli uomini. Le differenze di genere, tra maschi e femmine, nelle abitudini alimentari possono giocare un certo un ruolo, ma sono ancora poco indagate. Lo studio valuta la qualità della dieta, l’aderenza alle raccomandazioni nutrizionali per il Diabete e la loro relazione […]

LATTE A COLAZIONE MIGLIORA IL PROFILO METABOLICO IN SOGGETTI OBESI

La nutrizione è il principale fattore ambientale che influenza il rischio di patologie come l’obesità. Sebbene un certo numero di recensioni individuino un effetto protettivo del latte sul peso corporeo, sono necessari studi più approfonditi. L’assunzione di latte sembra in grado di stimolare l’asse somatotropo a più livelli, aumentando l’escrezione sia dell’ormone della crescita (GH) che […]

CITRULLINA E LICOPENE – I BENEFICI DELL’ANGURIA

L’Anguria (Citrullus lanatus L.) proviene da aride regioni dell’Africa meridionale, e il suo frutto contiene una grande quantità di aminoacido citrullina, efficiente “scavenger” del radicale idrossile. La citrullina è implicata nella produzione di ossido nitrico (NO) nell’endotelio umano con potenziali benefici per la salute, tra cui vasodilatazione e funzioni antiossidanti. Tuttavia, il metabolismo della citrullina […]

L’IMPORTANZA DEL SONNO PER LA SALUTE E LA PERFOMANCE

Dormire meno di 7-8 ore a notte può rovinare la salute e aumentare il rischio di infarto, ictus e diabete; sembra infatti che un sonno insufficiente sia in grado di compromettere la salute metabolica, promuovere l’obesità addominale, aumentare i livelli di insulina, ridurre la regolazione dello zucchero nel sangue, aumentare i livelli di grassi nel […]

INVERTIRE LA PERDITA DI MUSCOLO IN ETA’ AVANZATA E’ POSSIBILE

L’invecchiamento è accompagnato da diminuzione della massa muscolare, riduzione della forza, aumento del grasso corporeo e alterata mobilità. Questi cambiamenti non sono inevitabili, in accordo con gli studi dei ricercatori dell’Università di Pavia. Essi hanno studiato 130 anziani, con un età media di 80 anni, che hanno partecipato ad un programma di esercizio di 12 […]

MATERNITA’ E RISCHIO DI OBESITA’ DEL NEONATO IN ETA’ ADULTA

L’obesità è ormai un’epidemia globale e si associa a disfunzioni metaboliche e disturbi cronici. E’ stato dimostrato che il rischio di obesità e i profili di metilazione del DNA della prole possono essere influenzati dalla nutrizione materna, così come, dunque, il consumo di una dieta ad alto contenuto di grassi (HFD) durante la gravidanza. Lo scopo […]

LA “SLEEP-LOW” CARB DIET AUMENTA L’ENDURANCE

La restrizione di carboidrati nelle ore serali, “sleep-low” carb diet, in seguito ad un intenso workout ha migliorato la performance atletica durante una corsa di 10 Km, a confronto con un gruppo di atleti con accesso libero ai carboidrati (controllo) – in accordo con lo studio condotto da Laurie-Anne Marquet and Christophe Hausswirth dell’Istituto Nazionale […]

NUTRIZIONE E SISTEMA CIRCADIANO

Il sistema circadiano umano previene e si adatta ai quotidiani cambiamenti ambientali per ottimizzare il comportamento dell’organismo in base ai diversi momenti della giornata e ripartisce temporalmente i processi fisiologici incompatibili. A capo di questo sistema c’è un “master clock” nel nucleo soprachiasmatico (SCN) dell’ipotalamo anteriore. Il SCN è sincronizzato principalmente nelle 24 ore del […]

LINEE GUIDA NUTRIZIONALI PER LO SPORT

L’American College of Sport Medicine (ACSM) ha dato le seguenti raccomandazioni per ottimizzare la nutrizione negli atleti in attività: Consumare un adeguato quantitativo di calorie durante allenamenti ad alta intensità o di lunga durata Avere un’alimentazione varia aiuta a mantenersi in salute La composizione corporea ideale dipende da sesso, età, genetica e sport. I carboidrati […]