Home Massimo Spattini

Massimo Spattini

The effects of 12 weeks of beta‑hydroxy‑beta‑methylbutyrate free acid supplementation on muscle mass, strength, and power in resistance‑trained individuals: a randomized, double‑blind, placebo‑controlled study

Introduction Studies utilizing beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) supplementation in trained populations are limited. No long-term studies utilizing HMB free acid (HMB-FA) have been conducted. Therefore, we investigated the effects of 12 weeks of HMB-FA supplementation on skeletal muscle hypertrophy, body composition, strength, and power in trained individuals. We also determined the effects of HMB-FA on muscle damage and performance during an overreaching cycle. Methods […]

Gli energy drink in età scolare aumentano del 66% il rischio di iperattività e disattenzione. Le bibite zuccherate lo aumentano del 14%

Secondo una ricerca della Yale School of Public Health, pubblicata dalla rivistaAcademic Pediatrics, l’abuso di energy-drink in età scolare aumenta del 66% il rischio iperattività e distrazione. Lo studio ha coinvolto 1.649 studenti delle scuole medie di un distretto scolastico urbano del Connecticut, di cui il 47% ispanici e il 38% afro-americani, con un’età media […]

EFFECTS OF SUPPLEMENTAL CITRULLINE MALATE INGESTION DURING REPEATED BOUTS OF LOWERBODY EXERCISE IN ADVANCED WEIGHTLIFTERS

Wax, B, Kavazis, AN, Weldon, K, and Sperlak, J. Effects of supplemental citrulline malate ingestion during repeated bouts of lower-body exercise in advanced weightlifters. J Strength Cond Res 29(3): 786–792, 2015—The purpose of this investigation was to test the efficacy of citrulline malate supplementation on exercise performance, blood lactate, heart rate, and blood pressure during […]

Workshop: Alimentazione Antiaging: genetica ed epigenetica – Parma 21 Marzo 2015

Workshop: Alimentazione Antiaging: genetica ed epigenetica – Parma 21 Marzo 2015Relatori: Dr.Filippo Ongaro, Dr.Giovanni MontagnaPer informazioni:www.affwa.itaccademia-affwa@libero.itTel. 0521 1682083 (38)

Disturbi intestinali, le responsabilità degli additivi

I cibi che mettiamo ogni giorno sulla tavola sono cambiati rispetto al passato. Ma non è soltanto una questione di gusto. Dai risultati di uno studio appena pubblicato su Nature, infatti, emerge come l’aumento delle malattie infiammatorie intestinali e della sindrome metabolica possa essere collegato all’uso sempre più frequente di additivi negli alimenti. A lanciare l’ipotesi […]

Fare jogging protegge il cuore

Anche se non bisogna esagerare imponendo ritmi poco sostenibili da parte dell’organismo, correre o almeno camminare a passo lesto con regolarità significa davvero mantenere in forma il proprio cuore. Ai tanti dati disponibili in questo senso si aggiunge una ricerca dell’Academy of medical Royal Collages inglese, che dimostra come questa attività, fatta per mezz’ora cinque […]

Colesterolo, cominciamo ad assolvere le uova?

Steven Nissen, uno dei principali ricercatori in cardiologia degli Usa, che dirige la Medicina Cardiovascolare alla Cleveland Clinic non ha dubbi: “le linee guida per l’alimentazione sono sbagliate. Lo sono state per decenni, solo il 20 per cento del colesterolo dipende dalla dieta, il resto viene dai geni”. Nella sua riflessione, che segue la riscrittura […]

Diabete di tipo 2, concentratevi sulla colazione

Fare una buona colazione è importante. E lo è ancora di più per i pazienti con diabete di tipo 2, perché consumare un pasto energetico al mattino e stare leggeri la sera è uno stile alimentare che favorisce un miglior controllo glicemico nel corso dell’intera giornata e può aiutare a ridurre i rischi di complicanze […]

Nel luppolo c’è un composto anti-Alzheimer?

Si chiama xantumolo. E’ un principio presente nel luppolo, e quindi nella birra, che già da tempo viene studiato per le sue potenziali attività protettive nei confronti del tumore. Ora una ricerca condotta in Cina, all’università di Lanzhou, fa pensare ad un possibile impiego della bevanda anche nella prevenzione della malattia di Alzheimer. L’azione sarebbe […]