Home ABSTRACT

ABSTRACT

POCO SALE, MOLTE SPEZIE, TESTOSTERONE ALTO

Ti piacciono le spezie e i cibi speziati? Bene, se sei un maschio e preferisci le spezie, come peperoncino e pepe, per condire i cibi invece del sale, allora probabilmente potresti avere elevati livelli di testosterone – in accordo con un recente studio francese, pubblicato su Journal of Physiology and Behavior. In questo studio sono […]

IL GRANDE DILEMMA: ESERCIZI CARDIO A BASSA O AD ALTA INTENSITA’?

SPORT E INQUINAMENTO ATMOSFERICO

E’ ormai indiscutibile che l’esercizio fisico aerobico praticato regolarmente faccia bene alla salute tanto che finalmente ora può anche essere prescritto dai medici al pari di un farmaco, ma se praticato all’aperto, magari nelle città, tutti questi benefici potrebbero essere vanificati dall’inquinamento atmosferico? O potrebbe addirittura avere un effetto negativo in termini di salute? Diversi […]

L’albero serve anche a curare il diabete.

BACCHE DI MAQUI E CHIODI DI GAROFANO PER CONTRASTARE L’IPERINSULINEMIA

Con invecchiamento, vita sedentaria, ed eccessivo consumo di zuccheri e amidi, l’insulina e la glicemia postprandiale possono aumentare fino a cronicizzare in iperinsulinemia, un rischio per molteplici malattie associate all’età, incluso il cancro. La maggior parte degli individui può affidarsi a test per la glicemia a digiuno annuali ma elevati livelli di insulina postprandiale possono, […]

IL RESVERATROLO E’ COLLEGATO A LIVELLI INFERIORI DI GLUCOSIO

UN ALLENAMENTO VELOCE ED ECCENTRICO AUMENTA LA CRESCITA MUSCOLARE

L’elevata tensione muscolare è critica per l’ipertrofia muscolare perché accelera la velocità con cui gli aminoacidi entrano nelle cellule muscolari per formare nuove proteine ​​contrattili. L’elevata tensione causa anche danni muscolari che costituiscono un altro fattore importante per l’ipertrofia muscolare. La contrazione eccentrica (negativa) significa che i muscoli si contraggono durante l’allungamento, mentre nelle contrazioni […]

Gli antiossidanti bloccano alcuni vantaggi dell’allenamento

IL DIABETE E IL DECLINO MENTALE

Da uno studio italiano effettuato presso l’Università Cattolica-Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma, e pubblicato sulla rivista Nature Communications, è emerso come il diabete influisca sulle capacità mnemoniche e dell’apprendimento nei soggetti obesi. Il diabete agisce sul recettore (GluA1) per il glutammato, un neurotrasmettitore che permette la comunicazione tra i neuroni, il quale subisce una […]

SEI GRASSO? IN PARTE LA COLPA E’ DEI GENI

VITAMINA D E PREVENZIONE VERSO LE PATOLOGIE TUMORALI

Nonostante gli effetti benefici della vitamina D nella prevenzione dei disturbi all’apparato scheletrico siano stati ampliamente dimostrati, recenti studi suggeriscono un possibile ruolo protettivo della vitamina in malattie croniche, incluso il cancro, come dimostrato da uno studio giapponese effettuato su un sottogruppo di 3.301 persone cui era stato diagnosticato un tumore durante il periodo di […]

Luce solare: la medicina gratuita più potente.

ALLENAMENTO DI FORZA E CORE STABILITY VS ALLENAMENTO DI FORZA E AEROBICO IN SOGGETTI OVER 65

In età avanzata, la sospensione o la riduzione della pratica motoria, espone il soggetto a un indebolimento del core (complesso muscolare situato nella parte centrale del corpo adibito al sostegno ed equilibrio dell’intero organismo), che, se allenato, previene eventuali quadri patologici a carico della colonna vertebrale e degli arti inferiori, riducendo il rischio di cadute […]

Leucina, la star dei BCAA.

CURARSI MEDITANDO

Sono ormai noti i potenziali effetti benefici che la meditazione può avere nella prevenzione del rischio cardiovascolare ma, le evidenze scientifiche di elevata qualità a sostegno di questi sono ancora limitate. In risposta a questa necessità gli esperti dell’American Heart Association hanno pubblicato uno scientific statement, nel quale hanno promosso un approfondimento dei benefici della […]

TELOMERI E STRESS

CARNE ROSSA? MEGLIO SE COTTA “AL SANGUE”

Uno studio spagnolo1, multicentrico e caso-controllo, ha valutato un aspetto ancora poco conosciuto della relazione tra consumo di carne e aumento del rischio di tumore al colon-retto (CRC): l’importanza del metodo di preparazione della carne, al fine di limitare il rischio di sviluppare una patologia tumorale. L’indagine ha coinvolto un ampio numero di ricoverati tra […]

IL CAFFE’ NON E’ CANCEROGENO