Home ABSTRACT

ABSTRACT

LONGEVITA’ ED AGING: GENETICA O EPIGENETICA?

Quanta influenza hanno i nostri geni sulla salute a lungo termine, sull’invecchiamento e sulla longevità? Stando ai risultati di nuove ricerche, sembra proprio che il nostro genoma regoli l’invecchiamento solo per il 10%. Genetisti e statistici si sono uniti per condurre la più grande analisi sull’influenza della genetica in termini di longevità e durata della […]

LA PRATICA DEL DIGIUNO: UN POTENTE STRUMENTO ANTI-AGING

DEPRESSIONE INVERNALE: INDIVIDUATO UN NUOVO GENE RESPONSABILE

Fine delle vacanze estive, ritorno alla solita routine lavorativa, il sole diventa meno caldo, le giornate si accorciano, fa buio prima… senza neanche accorgersene è arrivato l’inverno. È molto comune, in questa fase di transizione e di cambiamento di clima e orario, sentirsi stanchi, affaticati e sperimentare un forte calo dell’umore. Sono molte le persone […]

MIGLIORAMENTO DELL’UMORE CON UNA COMBINAZIONE DI PROBIOTICI

DIMAGRIMENTO E METABOLISMO: BRUCIAMO PIU’ CALORIE ALLA SERA

Non importa quale sia l’attività che stai svolgendo: che tu stia seduto alla scrivania, al parco o in palestra, brucerai più calorie al calar della sera. A parità dell’attività svolta, infatti, si brucia un numero maggiore di calorie nelle ore serali. Questo è quanto affermato da un gruppo di scienziati del Brigham Women’s Hospital in […]

BERE PIU’ ACQUA PER PERDERE PESO

VISUALIZZARE LA PROPRIA VITTORIA: UN BOOST PER IL TESTOSTERONE

Era già noto che in seguito ad una vittoria i livelli di testosterone subiscono un incremento, tuttavia non era ancora stato chiarito il motivo alla base di tale fenomeno: una risposta dipendente dallo sforzo fisico richiesto per vincere o forse dalla sola convinzione di essere i migliori? Ebbene, dall’ultimissimo studio condotto dall’Università di Cambridge, è […]

LINEE GUIDA NUTRIZIONALI PER LO SPORT

EFFETTO SORPRESA: NUOVI STIMOLI PER IL CERVELLO E SENSAZIONE DI BENESSERE

Fin dalla nascita osserviamo ciò che ci circonda per creare nella nostra testa un modello della che realtà che ci consente di ordinare e categorizzare le informazioni che riceviamo; il nostro cervello continuamente confronta la realtà con il nostro modello e quando c’è qualche discrepanza scatta la sorpresa. Questo è il motivo per cui i […]

LA DIETA MEDITERRANEA PROTEGGE IL CERVELLO

LE RUGHE CI DANNO INFORMAZIONI SULLA NOSTRA SALUTE CARDIOVASCOLARE

Le rughe che compaiono sul nostro volto negli anni non sono solo il segno dell’avanzare dell’età, ma possono fornirci qualche informazione importante sulla nostra salute. Secondo uno studio condotto presso il Centro Ospedaliero Universitario di Tolosa, le persone che hanno rughe numerose e profonde potrebbero avere un maggior rischio di incorrere in malattie cardiovascolari. Lo […]

SEDENTARIETA’ E RISCHIO CARDIOVASCOLARE

ASPIRINA, RISCHIO CARDIOVASCOLARE E CANCRO: L’IMPORTANZA DI UN APPROCCIO PERSONALIZZATO

L’assunzione di aspirina può esercitare degli effetti benefici e/o degli effetti collaterali che possono variare in relazione a diversi fattori, come il peso, l’altezza ed il sesso dei pazienti e la dose utilizzata. Infatti, l’aspirina può esercitare un effetto protettivo sul rischio cardiovascolare, ma allo stesso tempo può aumentare il rischio di cancro colon-rettale. Dall’analisi […]

LA CAROTA – UN “SUPERFOOD”

L’ALLENAMENTO COI PESI BREVE ED INTENSO MIGLIORA IL CONSUMO ENERGETICO A RIPOSO E L’OSSIDAZIONE DEI GRASSI MEGLIO DEL CLASSICO RESISTANCE TRAINING

Un recente studio dell’Università di Padova, condotto da Antonio Paoli, Marco Neri e altri, ha valutato come 2 diversi approcci all’allenamento coi pesi determino differenze a livello metabolico. I protocolli presi in considerazione sono stati un HIRT (High-Intensity Interval Resistance Training) o esercizio coi pesi breve, intervallato ma ad alta intensità (tempo totale 32 min) […]

Acqua, l’elisir di una vita sana.

Ciclina D3: la sua assenza rende resistenti alla fatica muscolare

La mancanza di questa proteina fa prevalere le fibre muscolari che si contraggono lentamente su quelle a contrazione più rapida. Gli animali che ne sono sprovvisti hanno maggior resistenza all’affaticamento ed un maggiore dispendio energetico, con conseguenze sul metabolismo. Ad indicarlo uno studio dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Cnr pubblicato su Scientific Reports.  […]

RIGIDITA’ ARTERIOSA ED ESERCIZI PER LA PARTE SUPERIORE DEL CORPO