Home ARTICOLI COSA CONTA DAVVERO PER DIMAGRIRE?

COSA CONTA DAVVERO PER DIMAGRIRE?

1.13K
0

www.vitamincenter.it – forum – settembre 2009

Domanda

Parlo in generale riferendomi alla metodologia da seguire. Nella sua lunga carriera ed esperienza avrà seguito moltissime persone che vogliono perdere peso. A suo avviso quale principio generale è più importante seguire? “calma glicemica”? Conto della calorie? O cosa?
E regime alimentare? Dieta a zona, Atkins? Metabolica? O cosa?
Grazie

Risposta

A questa domanda bisognerebbe rispondere con un libro intero. L’unica cosa che vale per tutti è che per dimagrire ci vuole un bilancio calorico negativo, cioè bisogna introdurre meno calorie di quelle che si consumano e questo si può ottenere fondamentalmente in tre modi:
1) Introducendo meno calorie cioè mangiando di meno ma ciò tendenzialmente comporta un adattamento metabolico che nel tempo fa sì che non si perda più peso.
2) Aumentando il dispendio energetico, cioè facendo più attività fisica e questo può essere un metodo valido ma molto faticoso, soprattutto se non si sta attenti a quello che si mangia, che rischia di compensare le energie spese con l’attività fisica.
3) L’approccio più corretto è quindi una dieta controllata ed equilibrata che comporti un deficit del 10% delle calorie di mantenimento ed un’attività fisica giornaliera che comporti un ulteriore dispendio del 10%. Questo deficit del 20% permette di perdere peso gradualmente e senza abbassare il metabolismo basale stimolato dall’attività fisica. Se le calorie sono la cosa più importante è però importante anche la qualità dei cibi e di conseguenza una dieta con pochi grassi saturi e zuccheri semplici, che peggiorano la sensibilità insulinica, sarà da preferire. Il frazionamento dei pasti e l’indice glicemico degli stessi, favorendo la cosiddetta “calma glicemica” senz’altro rendono più efficace la dieta. Per quanto riguarda i regimi sono contrario alle diete squilibrate come L’Atkins e la Metabolica; funzionano solo a breve-medio termine. La dieta Zona è una buona dieta dimagrante per la maggior parte delle persone ma non per tutti.
Morale della favola: l’approccio deve essere personalizzato.

(1128)