Home ABSTRACT INFIAMMAZIONE DA FUMO, OBESITÀ E RUOLO DELL’ESERCIZIO FISICO
INFIAMMAZIONE DA FUMO, OBESITÀ E RUOLO DELL’ESERCIZIO FISICO

INFIAMMAZIONE DA FUMO, OBESITÀ E RUOLO DELL’ESERCIZIO FISICO

694
0

Molte malattie legate a stili di vita scorretti, come l’obesità e il fumo di sigaretta, mostrano alla base un’infiammazione sistemica cronica, che ha contribuito sia all’inizio che alla progressione delle stesse. Mentre si sa che la fonte d’infiammazione nei soggetti obesi è principalmente il tessuto adiposo viscerale, l’infiammazione indotta dal fumo di sigaretta ha origine principalmente nei polmoni, dove viene indotto uno stress ossidativo cronico con conseguenti gravi danni cellulari. Anche per l’obesità lo stress metabolico a livello degli adipociti induce cascate infiammatorie accompagnate da processi fibrotici e resistenza all’insulina. In entrambe le malattie quindi sembrano esserci segnali infiammatori locali che attraggono nei rispettivi parenchimi una progressiva infiltrazione di cellule immunitarie, con rilascio di citochine e un successivo allargamento dell’infiammazione a livello sistemico. Vale poi la pena ricordare che esiste una percentuale di pazienti che presenta obesità e tabagismo insieme finendo per sommare entrambi i processi infiammatori con un aumento complessivo del rischio di morbilità e mortalità. Sappiamo come l’esercizio fisico rappresenti un’efficace strategia terapeutica e di regolazione immunitaria sia per pazienti obesi che per pazienti fumatori. Per quanto riguarda gli effetti di regolazione immunitaria indotti dell’esercizio fisico, è importante notare che esso rappresenta un approccio terapeutico a 360° che produce una modulazione sia dei processi infiammatori locali che sistemici. Nel caso del fumo l’allenamento delle grosse masse muscolari degli arti inferiori migliora l’estrazione dell’ossigeno in periferia mitigando gli effetti del danno polmonare (arriva meno ossigeno ma viene utilizzato meglio), ma bisogna sottolineare che per i casi di danno polmonare avanzato gli effetti immunomodulanti dell’esercizio fisico sono limitati. Questo sottolinea quanto sia importante l’inizio precoce della sport terapia in questi soggetti, visto che rappresenta un approccio terapeutico integrato a basso costo e con limitatissimi effetti collaterali.

Fonte: Batatinha et al. Inflammatory features of obesity and smoke exposure and the immunologic effects of exercise. Exerc Immunol Rev. 2019;25:96-111.