Home ARTICOLI INTEGRATORI PER LA FORZA E L’IPERTROFIA

INTEGRATORI PER LA FORZA E L’IPERTROFIA

3.90K
0

www.vitamincenter.it – forum – settembre 2009

Domanda

Salve Dott.Spattini,
vorrei sapere quali integratori consiglierebbe durante i cicli di forza e quali durante i cicli d’ipertrofia cercando di ottimizzare le spese durante i nostri acquisti (in modo da non essere superflui ed inutili)
Le chiedo ciò perché vedo persone che acquistano di tutto e di più utilizzando gli stessi integratori sempre e per qualsiasi fine vogliano raggiungere in palestra (che sia massa forza o definizione)spendendo montagne di denaro e sovraccaricando l’organismo inutilmente..
Vorrei delle priorità secondo la sua ampia esperienza nel settore..
Mi faccia 3 nomi d’integratori per la forza e 3 per l’ipertrofia spiegandomi perché mi consiglia “questi” e non altri integratori..
La ringrazio in anticipo per le preziose informazioni che fornisce con precisione e chiarezza a tutti i partecipanti del forum.

Risposta

La differenza tra un ciclo di forza e uno di ipertrofia sta soprattutto nell’allenamento. L’alimentazione e l’integrazione possono non differire di molto soprattutto nel body building dove anche la fase di forza ha sempre un “occhio” verso l’ipertrofia. Considera un piramidale classico 10-8-6-4, è buono sia per la forza che per l’ipertrofia. Ma se consideriamo specifici metabolismi energetici ed i sistemi di reclutamento delle unità motorie, allora possiamo selezionare con più specificità anche gli integratori. Dovendo dare tre nomi per la forza direi per primo assolutamente la creatina, integratore fondamentale per aumentare le riserve di creatinfosfato, che è il substrato energetico alla base del metabolismo energetico utilizzato negli esercizi di forza che si esauriscono nei primi 10-15 secondi. Come 2° metterei la caffeina, che ha dimostrato in vari studi di avere un effetto ergogeno, aumentando quindi la forza attraverso una migliore stimolazione del sistema nervoso centrale. Considerando poi che il testosterone è fondamentale per velocizzare lo stimolo della contrazione muscolare lungo le vie nervose periferiche fino alla placca neuromuscolare, inserirei anche uno stimolatore del testosterone; ce ne sono parecchi ma il più accreditato scientificamente è il tribulus terrestris.
Veniamo all’ipertrofia: sapessimo esattamente da cosa è causata l’ipertrofia! (stimolazione della sintesi proteica, diminuzione del catabolismo proteico, insulina, GH, IGF1, testosterone, volumizzazione cellulare, sovraccarico meccanico sulle fibre muscolari, inibizione della miostatina, effetto sulla trascrizione genetica).
Come vedi chi più ne ha più ne metta. Personalmente per la mia esperienza userei: 1) la creatina, e si, ancora la creatina, ma questa volta considerando anche la sua azione di volumizzazione cellulare; 2) la glutammina per la sua azione anticatabolica; 3) BCAA soprattutto per la stimolazione diretta sulla sintesi proteica mediata dalla leucina.

(3904)