Home ABSTRACT LA CARENZA DI VITAMINA B12 PUÒ ESSERE DANNOSA
LA CARENZA DI VITAMINA B12 PUÒ ESSERE DANNOSA

LA CARENZA DI VITAMINA B12 PUÒ ESSERE DANNOSA

768
0

By Patricks J.Skerrett – Harvard Health Publishing

Cosa può comportare una carenza di vitamina B12? Consideriamo questo esempio: nel corso di due mesi, un uomo di 62 anni ha sviluppato intorpidimento e una sensazione di “spilli e aghi” alle mani, ha avuto problemi a camminare, ha sofferto di dolori articolari gravi, la sua pelle ha cominciato ad ingiallirsi e il suo fiato si è fatto più corto. La causa era la mancanza di vitamina B12 nel suo sangue, secondo uno studio di Harvard-affiliated del Massachusetts General Hospital pubblicato nel New England Journal of Medicine. Una grave carenza di vitamina B12 inoltre può portare a profonda depressione, paranoia e allucinazioni, perdita di memoria, incontinenza, perdita del gusto e dell’olfatto, e altro ancora.

Il corpo umano ha bisogno della vitamina B12 per produrre globuli rossi, nervi, DNA e svolgere altre funzioni. L’adulto medio dovrebbe ottenere 2,4 microgrammi al giorno. Come la maggior parte delle vitamine, la vitamina B12 non può essere prodotto dal corpo e deve essere assunta attraverso  cibo o integratori .

Il problema è proprio questo: alcune persone non consumano abbastanza vitamina B12 per soddisfare i loro bisogni, mentre altri non riescono ad assorbirne abbastanza. Di conseguenza, la carenza di vitamina B12 è relativamente comune, specialmente tra le persone anziane. Il National Health and Nutrition Examination Survey stima che il 3,2% degli adulti oltre i 50 anni hanno un basso livello di B12 e fino al 20% possono avere una carenza borderline di questa vitamina.

Ci sono molte cause per la carenza di vitamina B12. Sorprendentemente, due di loro sono pratiche spesso intraprese per migliorare la salute: una dieta vegetariana e un intervento chirurgico per la perdita di peso.

Le piante non producono vitamina B12. Gli unici alimenti che lo forniscono sono carne, uova, pollame, latticini e altri alimenti dagli animali. I vegetariani e vegani sono ad alto rischio per lo sviluppo di una carenza di B12, a meno che non facciano uso di cereali che sono stati arricchiti con la vitamina o prendano un integratore vitaminico. Le persone che hanno un intervento chirurgico per la perdita di peso hanno anche maggiori probabilità di essere povere di vitamina B12 perché l’operazione interferisce con la capacità del corpo di estrarre vitamina B12 dal cibo.

Condizioni che interferiscono con l’assorbimento dei nutrienti, come  celiachia  o  morbo di Crohn, inibitori della pompa protonica possono causare problemi per l’assorbimento della vitamina B12. Allo stesso modo si possono avere problemi in seguito all’uso di farmaci per il bruciore di stomaco comunemente prescritti, che riducono la produzione di acido nello stomaco (l’acido è necessario per assorbire la vitamina B12). Inoltre è più probabile che la condizione di carenza si verifichi nelle persone anziane a causa della riduzione della produzione di acido gastrico che si verifica spesso con l’invecchiamento.

La carenza di vitamina B12 può essere lenta a svilupparsi, causando sintomi che gradualmente si possono intensificare nel corso del tempo così come può anche manifestarsi in tempi relativamente stretti. Data la varietà di sintomi della carenza di vitamina B 12, questa condizione può essere trascurata o confusa con qualcos’altro. I sintomi della carenza di vitamina B12 possono includere: strane sensazioni, intorpidimento o formicolio alle mani, alle gambe o ai piedi, difficoltà a camminare (barcollante, problemi di equilibrio), anemia, una lingua gonfia e infiammata, difficoltà di pensiero e ragionamento (difficoltà cognitive) o perdita di memoria, debolezza e fatica.

Sebbene un medico esperto possa notare i sintomi ed essere in grado di rilevare una carenza di vitamina B12 con un buon colloquio ed esame fisico, è necessario un esame del sangue per confermare la condizione. Perciò è una buona idea chiedere al medico di tenere controllato il tuo livello B12 è soprattutto se sei un vegetariano rigoroso o hai avuto un intervento chirurgico per la perdita di peso o se hai una condizione che interferisce con l’assorbimento del cibo. La diagnosi precoce e il trattamento sono importanti. Se non trattata, la carenza può causare gravi problemi neurologici e malattie del sangue.

Una carenza di vitamina B12 può essere corretta con un multivitaminico standard.

In molte persone, una carenza di vitamina B12 può essere prevenuta. Se sei un vegetariano rigoroso o vegano, è importante mangiare pane, cereali o altri cereali fortificati con vitamina B12 o assumere un supplemento giornaliero. Un multivitaminico standard offre 6 microgrammi, più che sufficienti per coprire la necessità quotidiana del corpo medio.

Se hai più di 50 anni, l’Istituto di Medicina ti consiglia di ottenere un integratore con quantità extra di B12, poiché potresti non essere in grado di assorbire una quantità sufficiente di vitamina attraverso i cibi.

(768)