Home ABSTRACT L’alto consumo di sodio accellera l’invecchiamento
L’alto consumo di sodio accellera l’invecchiamento

L’alto consumo di sodio accellera l’invecchiamento

53
0

saleI telomeri sono le estremità dei  cromosomi , proteggono la  complessa struttura del DNA dal deterioramento durante la divisione cellulare .
L’accorciamento dei telomeri è considerato un indicatore dell’invecchiamento cellulare , e telomeri accorciati prematuramente sono stati collegati con  l’aumento del rischio di tumori , malattie cardiache , demenza e morte .
Haidong Zhu , MD, Medical College of Georgia ( Georgia , USA) , ha studiato 766 adolescenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni , divisi in due gruppi , è stato chiesto a loro di riferire il consumo medio di sale durante i 7 giorni dello studio  , facendo atresi comppilare un questionario alimentare ogni 24 ore.
Da queste valutazioni è stato stabilito che mentre i ragazzi assumevano  basse quantita di sale , in media, 2.388 mg /die di sodio , gli adolescenti tendevano ad un consumo piu rilevante di sodio consumandone in media 4.142 mg / die. L’analisi dei dati ha rivelato che l’assunzione maggiore di sodio nella dieta  è  associata
ad una più breve lunghezza dei telomeri dei leucociti nei ragazzi in sovrappeso e obesi , mentre nei ragazzi il cui peso è normale non si evidenzia tale accorciamento. Perciò l’American Heart Association raccomanda di consumare non più di 1.500 mg di sodio al giorno , gli autori dello studio concludono che :
” l’assunzione elevata di sodio e l’obesità possono agire in sinergia per accelerare l’ invecchiamento cellulare “.

(53)