Home ABSTRACT Un test del Dna per capire lo sport più adatto
Un test del Dna per capire lo sport più adatto

Un test del Dna per capire lo sport più adatto

69
0

Nel nostro Dna è scritto come e quanto ci dobbiamo allenare, cosa dobbiamo mangiare e qual è lo sport per cui siamo fisicamente predisposti. L’esame è semplice e costa dai 150 ai 200 euro. Con un tampone si preleva un po’ di saliva e si spedisce il campione al laboratorio accreditato. Chi fa le analisi studia sette punti “sensibili” del Dna del soggetto, esattamente quelli che ne definiscono il metabolismo e la struttura muscolare. Così si ricavano informazioni su alcune delle caratteristiche che determinano la performance sportiva, a partire dall’attitudine al tipo di sforzo.

«È il sistema più personalizzato – spiega Alberto Santini, biologo molecolare e responsabile della Ngb Genetics di Ferrara, uno dei laboratori accreditati – che dà informazioni anche sui carichi di lavoro: con una bassa capacità anti-infiammatoria consigliamo di limitare gli sforzi prolungati per ridurre ad esempio il rischio di tendiniti. Esiste anche un test per i ciclisti, per modulare la preparazione a seconda della predisposizione fisica alla salita o allo sprint».

L’esame dice anche quali sono gli alimenti meglio assorbiti dall’organismo, quelli che potenziano la performance sportiva e quelli che possono causare disturbi. «Dal test – spiega il dottor Damiano Galimberti, professore di Nutrigenomica – si hanno informazioni preventive sulla predisposizione alla forza o alla resistenza. Nel calcio, ad esempio, sapremo chi è adatto a fare l’ala perché ha resistenza e fiato, e chi il centravanti di potenza».

Ufficio Stampa Dott Massimo Spattini

 

(69)